home > News > Presentato l' Osservatorio Valori Immobiliari 2018

Presentato l' Osservatorio Valori Immobiliari 2018

15/04/2019

E’ lo scenario a livello locale delineato dall’edizione 2018 dell’Osservatorio Immobiliare Fiaip (la federazione degli agenti immobiliari) di Piacenza e Provincia, presentato nel pomeriggio di venerdì alla Sala dei Teatini nel corso del tradizionale incontro che come ogni anno ha raccolto diverse voci di esperti e operatori del settore.

L’appuntamento, realizzato e promosso dal Consiglio Fiaip di Piacenza e condotto dal Presidente Fabrizio Floriani insieme al Responsabile dell’Osservatorio Ivan Capra, ha anche ospitato una “tavola rotonda” con un dibattito sulla situazione odierna e sugli scenari futuri del mercato.

“Dal mercato piacentino arrivano segnali ancora positivi, pur se moderati rispetto agli anni precedenti – ha spiegato Capra -, con un incremento per tutte le zone cittadine – centro, semicentro, periferie e frazioni – di poco inferiore all’uno per cento. I prezzi continuano a scendere, ma siamo potenzialmente vicini ad un punto di svolta”.

Meno rassicurante il dato relativo al commerciale, con una brusca frenata del numero di transazioni (calo di oltre il 20%) a fronte della forte crescita registrata negli ultimi anni. “Piacenza – evidenzia Capra – è il fanalino di coda in regione per numero di transazioni per l’edilizia residenziale, penultima per quella commerciale”.

 L’appuntamento è stato l’occasione per fare il punto non solo sul mercato locale, ma anche su quello nazionale: “E’ in sofferenza – osserva il presidente di Confedilizia Giorgio Spaziani Testa – con un calo del prezzi degli immobili arrivato al 23% dal 2010; servono interventi anche legislativi per ridurre la pressione fiscali degli immobili, che al momento però non vediamo”.

“Il mercato immobiliare è in crisi dal 2008 – aggiunge Luca Dondi Dall’Orologio, Amministratore Delegato della società di consulenza Nomisma -, a partire dal 2014/2015 iniziano a registrarsi i primi segnali di miglioramento, proseguiti fino ai primi mesi di quest’anno ma che hanno riguardato esclusivamente le compravendite, ancora comunque molto lontane dai tempi pre crisi”.

 “Non c’è però stata una ripresa dei prezzi, sia per la debolezza generale dell’economia che per l’eccesso di offerta. La tendenza alla stabilizzazione dei prezzi non si è ancora verificata, ci sono ancora segni negativi in tutto il territorio nazionale, mentre per quanto riguarda le compravendite dovrebbe essere un anno di assestamento”.

Il volume è ora disponibile presso Libreria Romagnosi in Via Romagnosi 21 e Libreria Postumia in Via Emilia Pavese, 105 

Stampa la Pagina Salva la Pagina in PDF